I nostri Jack


Femmine

Beky Jr

Maschi

Axel

In Memory

Beky




JACK RUSSELL TERRIER

Il Jack Russell ebbe origine in Inghilterra, nel 1800 per merito del lavoro del reverendo John Russell che selezionò un tipo di terrier adatto a correre con i suoi fohound e capace di introdursi in tana, creando una razza con l'attitudine alla caccia.
La spinta definitiva si ebbe quando Russell entrò in possesso della "mitica" cagnetta di nome Trump, delle cui capacità di cacciatrice il reverendo si innamorò perdutamente fino al punto di decidere di impegnarsi nella riproduzione di esemplari dalle stesse caratteristiche, facendo accoppiare Trump con dei Fox Terrier (presto vennero inserite linee di sangue del bulldog, più tardi del Beagle, del Border Terrier e del Lakeland Terrier).

Ne derivarono due varietà, in linea generale simili eccetto per alcune differenze di proporzioni: la varietà più alta ora conosciuta come Parson Russell Terrier, adatta a correre dietro ai cavalli nelle battute di caccia, e quella più bassa (a gamba corta) nota come Jack Russell Terrier: gli esemplari del "Jack" venivano portati a cavallo sul luogo di caccia e liberati nel caso in cui la volpe fosse riuscita a rifugiarsi nella tana. Lo scopo di questa razza era infatti quello di poter cacciare volpi, tassi e conigli direttamente in tana, così come tutti i "terrier" che sono letteralmente "cani da tana".
Il Jack Russell è stato riconosciuto dalla FCI solo nel 2000 dopo che il Parson Jack Russell Terrier è stato dichiarato nel 1990 come una razza distinta. La differenza tra il Parson Jack Russell e il Jack Russell Terrier è principalmente nelle dimensioni, avendo il Jack Russell proporzioni minori e altezza inferiori.
Il fatto che la razza, specialmente riguardo al Jack Russell, sia stata riconosciuta da così poco tempo fà si che gli esemplari possano presentare fra loro caratteristiche molto diverse ed esistono esemplari riconosciuti come Jack Russell che ad un occhio poco esperto potrebbero non sembrare tali, rispetto quantomeno ai più precisi standard che vanno delineandosi per la maggiore.

Aspetto generale

Cane di piccola taglia. Ha un corpo elastico di lunghezza media. Questo terrier possiede una conicità muscolare impressionante. Il suo corpo è nell’insieme più lungo che alto.

Carattere

Il terrier da lavoro è robusto e molto attivo. Razza molto intelligente. Ardito e senza paura, amichevole ma con una tranquilla sicurezza. Adattassimo per vivere sempre in casa con la famiglia. Molto simpatico e giocherellone. Non deve essere assolutamente aggressivo: i soggetti mordaci sono solo il frutto di una cattiva selezione legata al fatto che la razza, appena riconosciuta, è diventata di gran moda.

Caratteristiche Generali

Tassativamente di colore prevalentemente bianco, con una combinazione di macchie marroni, e/o nere che si presentano solitamente sulla testa più che su altre parti del corpo del cane.

Misura al garrese 25-30 cm;
Il peso ideale è di 1 chilogrammo per ogni 5 centimetri di altezza.

Tronco: di lunghezza media. Di buoni rapporti.

Testa e muso: di giusti rapporti e proporzioni. Muso pieno e mascelle forti. Cranio piuttosto largo e piatto. Tartufo: di colore scuro.

Denti: ben sviluppati e corretti nel numero e nella chiusura.

Collo: robusto e proporzionato.

Orecchie: a bottone o cadenti; sono di buona tessitura e molto mobili.

Occhi: sono piccoli e di colore scuro, a forma di mandorla; dall’espressione piena di vivacità.

Arti: diritti e solidi.

Muscolatura: di eccellente sviluppo.

Coda: può cadere quando il cane è a riposo; in azione, deve essere drizzata. La caudectomia è facoltativa e, quando la coda viene accorciata, l’estremità deve essere all’altezza delle orecchie.

Pelo: può presentarsi in tre varietà: liscio, ruvido e Broken (ottenibile incrociando esemplari dei primi due tipi), anche se la maggioranza assoluta dei Jack Russell, specialmente in Italia, presenta pelo liscio a causa della domanda quasi esclusiva da parte degli acquirenti del belpaese di questo tipo di pelo nel Jack, e solo gli allevamenti più grandi e specializzati riescono a permettersi di allevarne a pelo ruvido.




I cuccioli